E’ morta ieri, all’età di 96 anni, Corina Tonelli, partigiana di Castel Maggiore (Bologna) conosciuta con il nome di battaglia ‘Spagnola’. A dare la notizia è stata l’amministrazione comunale con un post su Facebook. Tanti i messaggi di cordoglio, tra questi anche quello dell’Anpi e del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Nata nel 1925, Corina Tonelli ha fatto parte del comitato direttivo del Gruppi difesa donne di Castel Maggiore. Militò nella 4° brigata partigiana Venturoli Garibaldi, dove svolse attività di staffetta. Riconosciuta partigiana con il grado di sottotenente dal 10 gennaio 1944 alla Liberazione, nel 2017 fu insignita della Medaglia della Liberazione istituita dal ministero della Difesa. “Corina è stata un esempio per tante donne e uomini di Castel Maggiore – ha commentato la sindaca Belinda Gottardi – una sorella maggiore, un punto di riferimento e una presenza costante nel presidio dei valori della Resistenza e della democrazia”. I funerali si terranno domani alle 16 nella chiesa di S. Andrea di Castel Maggiore.