Mostra i genitali ai passanti, ma è davanti alle telecamere di un commissariato

Si è denudato e ha esibito i genitali ai passanti, ma anche ai poliziotti del commissariato che aveva alle spalle, dotato ovviamente di un impianto di videosorveglianza. Protagonista del gesto è un 35enne italiano, al quale la ‘bravata’ costerà 10.000 euro. Ieri sera intorno alle 22.30, l’addetto al corpo di guardia del commissariato Due Torri San Francesco di via del Pratello, nel centro di Bologna, ha notato dalle telecamere quattro soggetti che stazionavano di fronte al portone di ingresso: Ad un certo punto uno dei quattro -riferisce la stessa polizia- si è abbassato i pantaloni e le mutande ‘esibendo e agitando il proprio membro verso il centro di via del Pratello, a beneficio dei passanti che transitavano lungo la strada’. Il gruppetto si è poi allontanato ma i quattro sono stati fermati nella vicina via dei Coltellini da due agenti in borghese, nel frattempo usciti dal commissariato, e con l’ausilio di una Volante. Erano tre italiani e un ucraino. L’autore materiale del gesto esibizionistico era il 35enne italiano, il più grande del gruppo, già con precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona. Ha ricevuto una sanzione amministrativa per atti osceni in luogo pubblico, con una multa di 10.000 euro