Uno spacciatore albanese, espulso dall’Italia nelle scorse settimane, è potuto rientrarvi dopo avere sposato in Albania una 28enne italiana di cui ha assunto il cognome. I carabinieri hanno denunciato la donna per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, la moglie si era fatta pagare dall’albanese per sposarlo.