Comunali: fuori da lista Pd gli assessori ‘ribelli’ Aitini e Gieri

L'assessore comunale alla Sicurezza Alberto Aitini non è stato ricandidato

L’assessore comunale alla sicurezza Alberto Aitini, che alle primarie del centrosinistra ha appoggiato Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro di Savena, è fuori dalla lista del Pd per le prossime elezioni amministrative. Esclusa anche Virginia Gieri, assessore comunale alla Casa, anche lei sostenitrice della sfidante di Matteo Lepore, scelto poi come candidato del centrosinistra per la corsa a Palazzo d’Accursio. E’ quanto si evince dalle prime informazioni filtrate dall’assemblea dei dem, che si è svolta in mattinata a porte chiuse. Capolista sarà la professoressa dell’Università di Bologna Rita Monticelli, docente di Patrick Zaki al Master Gemma. In lista, tra new entry e riconferme, ecco gli aspiranti consiglieri comunali del Pd: l’assessore comunale alla mobilità Claudio Mazzanti, Mattia Santori, Franco Cima, Raffaele Persiano, Roberto Fattori, Antonello De Oto, Nicola De Filippo, Simone Borsari, Michele Campaniello, Nicola Caprioli, Mirco Montebugnoli, Vincenzo Naldi, Roberto Iovine, Amanuael Yemame, Vittorio Sambri, Antonio Landi, Maurizio Gaigher, Antonella Di Pietro, Giulia Bernagozzi, Giorgia De Giacomi, Roberta Toschi, Cristina Ceretti, Isabella Angiuli, Loretta Bittini, Luisa Guidone, Nunzia Vannuccini, Roberto Li Calzi, Meri De Martino, Gabriella Montera, Carla Brighenti, Elena Giannino, Cristina Pesci e Margaret Collina. Dall’assemblea sono usciti anche i nomi dei candidati del centrosinistra alla presidenza dei Quartieri della città: Federica Mazzoni per il Navile, Marzia Benassi per il Savena, Lorenzo Cipriani per Porto-Saragozza, Elena Gaggioli per Borgo-Reno, Rosa Amorevole per Santo Stefano e Adriana Locascio per San Donato-San Vitale.