“Dopo sei anni in cui abbiamo rimesso a nuovo il Parco del Velodromo con le nostre forze, dobbiamo lasciare perché il presidente del Quartiere Cipriani e l’amministrazione comunale non hanno voluto fare un nuovo bando. Lo stesso trattamento non viene riservato ad altre realtà come l’associazione La Ricotta gestita dal capo delle Sardine Mattia Santori. Se uno vuole cambiare questo modello di città non può fare altro che sostenere Isabella Conti” dice il presidente dell’associazione Vivere la Città Lorenzo Tomassini