Chiede aiuto alla polizia dopo aggressione, ma era ricercato

Chiede aiuto alla polizia dopo aggressione, ma era ricercato
L'uomo ha chiesto aiuto alla polizia dopo essere stato aggredito in via Matteotti

Ferito al volto, ha chiesto aiuto agli agenti di una volante spiegando di essere stato colpito a bottigliate da due persone che lo avevano anche rapinato. L’uomo, un 57enne di origine marocchina, è stato soccorso e portato in ospedale, ma è poi finito in carcere perché si è scoperto che era ricercato. E’ successo ieri in via Matteotti, periferia di Bologna. Il 57enne ha avvicinato la pattuglia dicendo che ad aggredirlo erano stati due connazionali che lo accusavano ingiustamente di un furto di cellulare e, dopo averlo preso a bottigliate, gli avevano sottratto soldi e telefonino. Identificando il ferito, i poliziotti hanno scoperto che a suo carico c’era un ordine di carcerazione: deve scontare un cumulo di pene per un totale di tre anni e cinque mesi di reclusione, per droga e altri reati. Dimesso dall’ospedale con 15 giorni di prognosi, è stato portato in carcere.