Tracce d’infinito : San Zama e San Procolo
Viaggio alle origini della Chiesa di Bologna. Si parte dalla millenaria e splendida cripta di San Zama, dedicata al primo vescovo di Bologna e prima Cattedrale di Bologna. Sorta sopra la Domus patrizia dei protomartiri Vitale e Agricola, è da poco aperta alle visite. E poi San Procolo. Di lui parliamo sul luogo del martirio e su quello in cui scelse di essere sepolto, dopo che la sua testa venne tranciata in odio alla fede. Passando per il monaco Graziano, vero ispiratore dell’Università a Bologna.