Con la pandemia “perderemo 40.000 posti di lavoro solo quest’anno nella nostra area metropolitana. Per questo serve un piano condiviso da tutti i Comuni della provincia di Bologna che poggi su tre pilastri: la tutela dei lavoratori, controlli e un fondo per la formazione”. Lo ha detto Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro e candidata alle primarie del centrosinistra a Bologna nel corso di un presidio organizzato da Cgil-Cisl-Uil nell’ambito delle iniziative contro le morti sul lavoro e a favore della sicurezza.