Incidente mortale questo pomeriggio, intorno alle 17.30, sull’Autostrada A14 Bologna-Taranto, in direzione sud, tra Castel San Pietro Terme e Imola, nel Bolognese. Per cause al vaglio della Polizia Stradale, ha perso la vita un uomo che era alla guida di un mezzo pesante. Dai primi accertamenti pare fosse al volante di un’autocisterna che si è ribaltata. Chiuso il tratto di autostrada per consentire le operazioni di soccorso, sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e il personale di Autostrade per l’Italia. Si sono registrati rallentamenti sia in carreggiata sud che verso Bologna.

Il video del luogo dell’incidente, con la carcassa del mezzo pesante. Trasportava sostanze pericolose.

Delicate le operazioni di messa in sicurezza dell’autocisterna che trasportava ipoclorito di sodio e fenolo fuso, sostanze pericolose e infiammabili, che si è ribaltata per un incidente questo pomeriggio sull’Autostrada A14 in direzione Sud, nel Bolognese. Al momento è ancora chiuso un tratto della carreggiata dell’autostrada per consentire le operazioni di travaso delle sostanze condotto dai Vigili del Fuoco di Bologna e dal nucleo Nbcr di Venezia. Nell’incidente è morta una persona: la vittima è il conducente del mezzo pesante, 46 anni, originario di Torre del Greco in provincia di Napoli. Da una prima ricostruzione della Polizia stradale, sembra che la motrice dell’autocisterna, per cause da accertare, durante il tragitto abbia sbandato verso il new jersey che delimita la carreggiata urtando anche parte del cavalcavia che sovrasta l’autostrada. Il conducente sarebbe stato poi sbalzato fuori dall’abitacolo e sarebbe morto sul colpo. Nel tratto chiuso il traffico defluisce in corsia di emergenza e c’è ancora una coda di due chilometri, secondo quanto comunica Autostrade. All’uscita obbligatoria di Castel San Pietro ci sono tre chilometri di coda.