Hanno in casa apparecchi rubati per 80mila euro

Hanno in casa apparecchi rubati per 80mila euro
Le attrezzature sequestrate dai carabinieri

Apparecchiature informatiche del valore di circa 80.000 euro, specifiche per l’utilizzo nello ‘Smart Farming’, il sistema per la gestione dell’agricoltura di precisione e agricoltura 4.0, verosimilmente rubate in qualche azienda agricola e sicuramente destinate al mercato nero. E’ il materiale trovato e sequestrato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Bologna in un appartamento di via Niccolò dall’Arca, zona Bolognina. Gli occupanti, cinque uomini e una donna, tutti di origine romena e di età compresa tra i 20 e i 45 anni, sono stati denunciati per ricettazione in concorso. L’alloggio era stato segnalato per la presenza di persone sospette, forse spacciatori di droga. La perquisizione ha portato al rinvenimento di alcune dosi di hascisc e marijuana, che hanno confermato le ipotesi iniziali, ma soprattutto alla scoperta delle attrezzature informatiche. Le indagini proseguono per risalire ai proprietari.