E’ tensione tra molti genitori del mondo della scuola e la Regione per il protocollo sanitario scolastico che prevede, in caso di contagio di un alunno, l’isolamento dell’intera classe per due settimane, con tamponi solo al termine del periodo. “E’ sequestro di persona”, lamentano i genitori, che già in 650 hanno firmato una diffida indirizzata al Palazzo di Viale Aldo Moro. Ne abbiamo parlato con l’Avv. Maria Virgilio, tra i legali che si sono fatti carico della vicenda giudiziaria.