La cripta ultra millenaria della chiesa dei Santi Vitale e Agricola in Arena custodisce incastonata in una colonna una pietra che i costruttori, nei secoli, hanno ritenuto tanto preziosa da piegare l’intera architettura alla sua conservazione. E’ la roccia su cui fu martirizzato San Vitale, lo schiavo, poco prima del suo padrone Agricola. Un altro tassello della storia dei nostri protomartiri. Ne parla, tra gli altri, monsignor Giulio Malaguti, parroco della chiesa.