Gli avvocati penalisti incrociano le braccia per tre giorni consecutivi a partire da lunedì prossimo. Alla base dello sciopero, i ripetuti problemi che si verificano a livello telematico con gli uffici giudiziari. Sentiamo l’avvocato Roberto D’Errico, presidente della camera penale di Bologna