Dalla prossima settimana il punto vaccinale presso la Fiera di Bologna estenderà la propria attività sino alla mezzanotte. L’apertura straordinaria notturna riguarderà, inizialmente, le giornate di lunedì 29, mercoledì 31 marzo e venerdì 2 aprile.
A vaccinarsi in questa fascia oraria aggiuntiva tra le 20 e le 24 non saranno le persone anziane o quelle vulnerabili.
Le vaccinazioni notturne saranno dedicate a 350 persone ogni sera alle seguenti categorie: operatori sanitari e sociosanitari, forze dell’ordine, veterinari e gli iscritti agli ordini delle professioni sanitarie.

Il punto vaccinale alla Fiera di Bologna

Intanto sono 16 mila a Bologna gli ultra80enni già prenotati ai quali, a partire da domani 27 marzo, l’Azienda Usl di Bologna invierà un sms con un nuovo appuntamento con data e sede per anticipare la vaccinazione, al quale sarà sufficiente rispondere con un SI. In particolare, si tratta di persone con un appuntamento successivo al 12 aprile, alle quali sarà proposta una nuova data compresa tra il 31 marzo e l’11 aprile.
In questo modo, entro l’11 aprile verrà completata la somministrazione delle prime dosi alle persone ultra80enni già prenotate, con un anticipo rispetto ai tempi inizialmente previsti di oltre due settimane, consentendo così di anticipare la vaccinazione per le successive categorie di cittadini.Una ulteriore accelerazione resa possibile anche da un incremento significativo della fornitura dei vaccini avvenuto in questi giorni.

La somministrazione di un vaccino anti-covid