E’ morto padre Digani, stroncato dal Covid. I funerali lunedì in cattedrale

E' morto padre Digani, stroncato dal Covid
Padre Gabriele Digani in una recente intervista nella sua 'postazione' in pieno Quadrilatero

È morto a Bologna per le conseguenze della sindrome Covid-19 padre Gabriele Digani, che sabato avrebbe compiuto 80 anni. Era il direttore dell’Opera di Padre Marella e come il religioso, da poco beatificato, era frequente vederlo in un angolo del Quadrilatero del centro storico, a raccogliere le offerte dei passanti. Da domenica 21 marzo era ricoverato al Policlinico Sant’Orsola per complicazioni respiratorie legate a Covid-19 e nel corso delle ultime ore le sue condizioni sono peggiorate in modo irreparabile. “I suoi poveri, l’intera Opera di Padre Marella, l’Ordine dei Frati Minori, l’Arcidiocesi di Bologna e l’intera città di Bologna perdono un padre, un testimone, un amico e un simbolo autentico di carità. Grazie Padre Gabriele per la tua vita esemplare e la tua caparbia lotta a tutela degli ultimi”, scrive l’Opera nel ricordarlo. Nato il 27 marzo 1941 a Boccassuolo, oggi frazione del Comune di Palagano, in provincia di Modena. Nel 1956 entrò nel Collegio serafico dell’Osservanza a Bologna e nell’agosto del 1960 entrò in noviziato per vestire l’abito dei frati minori. Il primo maggio del 1967, i voti solenni e il 22 marzo del 1969 viene ordinato sacerdote dal cardinal Antonio Poma. Dal 1976 a oggi ha trascorso la sua vita e la sua missione nell’Opera di Padre Marella: fino al 1988 in fraternità con altri due confratelli poi, rimasto solo, dal 1988 a oggi ne ha ricoperto il ruolo di Direttore. Come amava sempre ricordare, nella sua lunga vita ha celebrato più di 25.000 Sante Messe e si è sempre detto sbalordito nel pensare a “quanti poveri e quanta grazia di Dio sia passata tra le sue povere mani”.
I funerali di padre Gabriele Digani, saranno lunedì 29 marzo alle 14 nella cattedrale di San Pietro di Bologna, presieduti dall’arcivescovo, cardinale Matteo Zuppi. La liturgia si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid e sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.chiesadibologna.it e sul canale YouTube di “12Porte”.