Cittadini della zona San Ruffillo, a Bologna, sul piede di guerra per il troppo rumore provocato da un’officina di Rete Ferroviaria Italiana che lavora giorno e notte, impedendo il sonno. Avviata una raccolta firme In quella zona, inoltre, la ferrovia dovrebbe essere protetta da pannelli fonoassorbenti, ma il progetto giace sepolto nei meandri della burocrazia italiana.