Domenica 21 marzo le operazioni cominceranno al mattino presto. Grazie ad una nuova tecnica del Genio Ferrovieri dell’Esercito, la “danger zone” sarà più limitata