“Carchiamo continuamente di recuperare posti letto” dice Stefania Taddei, direttore del reparto anestesia e terapia intensiva del nosocomio della bassa bolognese