“Gli esperti dicono che siamo vicini al picco. Me lo auguro, perche’ non ne possiamo piu'”. E’ quasi uno sfogo quello a cui si lascia andare Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, intervenuto oggi in pomeriggio in Assemblea legislativa nel dibattito scaturito dopo l’informativa in mattinata nell’assessore alla Sanita’, Raffaele Donini, sull’emergenza covid. “Questa durissima prova che stiamo vivendo non mi fa dormire la notte- confessa Bonaccini- ho i brividi quando sento le sirene delle ambulanze. Gli esperti dicono che siamo vicini al picco, me lo auguro. Perche’ spero che il prima possibile la curva dei contagi si pieghi affinche’ passata questa ondata, con piu’ vaccini e sempre piu’ persone immunizzate, non si chiuda mai piu’. Abbiamo bisogno di tornare prima possibile alla vita precedente, non ne possiamo piu'”, ammette il governatore.